Archive by Category "Press"

Metaponto e la Poetica dei Numeri Primi

Metaponto sarà tra le protagoniste della terza grande mostra del programma di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 dal titolo “𝗟𝗮 𝗣𝗼𝗲𝘁𝗶𝗰𝗮 𝗱𝗲𝗶 𝗻𝘂𝗺𝗲𝗿𝗶 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗶. 𝗗𝗮 𝗣𝗶𝘁𝗮𝗴𝗼𝗿𝗮 𝗮𝗴𝗹𝗶 𝗮𝗹𝗴𝗼𝗿𝗶𝘁𝗺𝗶” con la direzione scientifica del matematico Piergiorgio Odifreddi. 

▶️ 𝗢𝗽𝗲𝗻𝗶𝗻𝗴 – 𝗟𝗮 𝗽𝗼𝗲𝘁𝗶𝗰𝗮 𝗱𝗲𝗶 𝗻𝘂𝗺𝗲𝗿𝗶 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗶
ven 21 Giugno 2019
𝘥𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘩 18.30 𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘩 21.00
𝘔𝘶𝘴𝘦𝘰 𝘈𝘳𝘤𝘩𝘦𝘰𝘭𝘰𝘨𝘪𝘤𝘰 𝘕𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘪 𝘔𝘦𝘵𝘢𝘱𝘰𝘯𝘵𝘰
𝘝𝘪𝘢 𝘈𝘳𝘪𝘴𝘵𝘦𝘢, 21 – 𝘔𝘦𝘵𝘢𝘱𝘰𝘯𝘵𝘰 (𝘔𝘛)

▶️ 𝗩𝗶𝘀𝗶𝘁𝗲 𝗴𝘂𝗶𝗱𝗮𝘁𝗲
sab 22 Giugno 2019
𝘥𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘩 11.00 𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘩 18.00
𝘔𝘶𝘴𝘦𝘰 𝘈𝘳𝘤𝘩𝘦𝘰𝘭𝘰𝘨𝘪𝘤𝘰 𝘕𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘪 𝘔𝘦𝘵𝘢𝘱𝘰𝘯𝘵𝘰
𝘝𝘪𝘢 𝘈𝘳𝘪𝘴𝘵𝘦𝘢, 21 – 𝘔𝘦𝘵𝘢𝘱𝘰𝘯𝘵𝘰 𝘔𝘦𝘵𝘢𝘱𝘰𝘯𝘵𝘰 (𝘔𝘛)

▶️ 𝗨𝗻𝗮 𝗻𝗼𝘁𝘁𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝗣𝗶𝘁𝗮𝗴𝗼𝗿𝗮
sab 22 Giugno 2019
𝘥𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘩 19.00 𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘩 23.59
𝘗𝘢𝘳𝘤𝘰 𝘈𝘳𝘤𝘩𝘦𝘰𝘭𝘰𝘨𝘪𝘤𝘰 𝘥𝘦𝘭𝘭’𝘈𝘳𝘦𝘢 𝘜𝘳𝘣𝘢𝘯𝘢 𝘥𝘪 𝘔𝘦𝘵𝘢𝘱𝘰𝘯𝘵𝘰 (𝘔𝘛)

▶️ 𝗔𝘀𝗽𝗲𝘁𝘁𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗹’𝗔𝗹𝗯𝗮 𝗰𝗼𝗻 𝗣𝗶𝘁𝗮𝗴𝗼𝗿𝗮
dom 23 Giugno 2019
𝘥𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘩 05.30 𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘩 09.00
𝘗𝘢𝘳𝘤𝘰 𝘈𝘳𝘤𝘩𝘦𝘰𝘭𝘰𝘨𝘪𝘤𝘰 𝘥𝘦𝘭𝘭’𝘈𝘳𝘦𝘢 𝘜𝘳𝘣𝘢𝘯𝘢 𝘥𝘪 𝘔𝘦𝘵𝘢𝘱𝘰𝘯𝘵𝘰 (𝘔𝘛)

Per l’accesso agli eventi in programma è necessario essere titolari del #PassaportoMatera2019.
Cos’è? Scopri di più
—> https://bit.ly/2WM0oDP

Read more

Pitagora. La statua che non c’era.

A Metaponto, dove il Maestro insegnò, visse e morì, è ora possibile ammirare il monumento a lui dedicato. In realtà si è voluto onorare il Maestro al pari di altri grandi filosofi, come Socrate, Platone, Aristotele, tutti rappresentati con bellissime statue a loro dedicate in più parti nel mondo.

A Metaponto si è colmato un inspiegabile vuoto secolare: il Maestro dei maestri privo di una statua in stile classico realizzata in suo onore. La statua farà compagnia a quella in stile moderno presente a Samo, l’isola natia di Pitagora, ed è la estensione volto-corpo dell’erma presente nei Musei Capitolini di Roma.

Come si evince dalle note storiografiche il busto capitolino è tratto da un originale greco del V secolo a.C., quindi di elevata attendibilità. In realtà la statua appare la naturale conclusione del ciclo di una vita fantastica di un uomo immenso che a Samos traguarda il cielo con una squadretta in mano, per prendere evidentemente divina ispirazione, e a Metaponto con sguardo sapiente e con mano ferma indica la summa della sua sapienza: la tetrade, il tetraedro, il solido perfetto racchiuso in triangoli in cui è espressa la sacra tetraktys. Si è voluto immaginare che il suo sepolcro, sin qui mai trovato, potesse essere a forma di tetraedro ed è per questo che è così rappresentato e protetto nella sua Agorà di Metaponto.

Nell’Agorà il Maestro, grazie al posizionamento lievemente sollevato dal piano stradale, continuerà il suo dialogo immaginario con quanti ancor oggi vedono nei suoi versi aurei la saggezza e la lungimiranza a lui universalmente riconosciute. Non a caso Pitagora viene rappresentato, in formato uomo e nelle sue più probabili fattezze, con un copricapo formato da una fascia di tessuto intrecciata al di sopra di un berretto probabilmente in cuoio. Secondo quanto riferisce Claudio Eliano (Varia historia, XII, 32), il filosofo era solito vestire all’orientale e adoperare una benda (tenia o fascia) annodata intorno alla testa, simile all’odierno copricapo indossato nel Nord Africa e nel vicino e medio Oriente.

Questa specie di turbante stabilisce un collegamento con la tradizione sviluppata dall’età ellenistica in poi, secondo cui Pitagora sarebbe stato un mediatore culturale tra Occidente ed India (Museo Archeologico Nazionale di Napoli).

A Metaponto, 2600 anni dopo, si è colmata una sorprendente dimenticanza della storia che non poteva più essere rimandata.

Onore a Pitagora, maestro e pensiero dell’Umanità.

Read more

METAPONTO è Bandiera Blu 2019

I Comuni italiani che nel 2019 hanno ottenuto la Bandiera Blu, come reso noto dalla Foundation for Environmental Education, sono ben 198, 385 spiagge e 72 approdi. Il Comune di Bernalda e Metaponto, proseguendo il cammino intrapreso l’anno scorso, riconferma la Bandiera Blu segnando un traguardo importantissimo che premia un territorio intero votato al turismo e che oggi, ancor più marcatamente, non può che essere un turismo sostenibile, in modo da garantire un equilibrio tra fruizione e tutela del patrimonio ambientale.

A ritirare il prestigioso riconoscimento il giorno 2 maggio 2019 erano presenti il Vice-Sindaco avv. Eliana Acito, l’assessore Ambiente e Territorio con delega a Metaponto dott.ssa Giusy Cirigliano, l’assessore Turismo e Cultura dott. Domenico Calabrese.

Read more

Patto di gemellaggio tra le due municipalità di Samos e Metaponto

Giornata storica per le comunità di #Samos e #Metaponto nel segno di #Pitagora, Maestro e pensiero dell’umanità. Sottoscritto questa mattina nel Palazzo comunale di Pythagorio il patto di gemellaggio tra le due municipalità. Da oggi diamo ufficialmente inizio alla ambiziosa procedura internazionale che porterà Metaponto a diventare patrimonio dell’umanità. Il prestigioso riconoscimento #Unescoseguirà il progetto di gemellaggio in ambito UE “Europe for citizens” tra Metaponto e Samos. Sacrificio, studio, impegno, tanta passione e un pizzico di emozione per il futuro rilancio della nostra terra che ha una storia bellissima, non dimentichiamolo mai!

Read more

Gemellaggio tra Metaponto e Samos

Il Consiglio Comunale di #Bernalda approva un atto destinato a segnare la storia della nostra comunità: il gemellaggio tra #Samos, isola greca che ha dato i natali a #Pitagora, e #Metaponto, l’antica città magno-greca dove il Maestro visse e morì.
La delibera arriva dopo un percorso intenso che ha visto l’Amministrazione Comunale adottare importanti decisioni: l’istituzione del comitato gemellaggi e la creazione strategica dell’Ufficio Magna Grecia con sede a Metaponto, dalla cui sinergia sono nati significativi sviluppi. Prova ne è che, all’esito degli studi storici avviati da tali soggetti, si sono raggiunti taluni obiettivi prefissati, grazie anche al coinvolgimento attivo del mondo del volontariato: dalla creazione del nuovo marchio, “Metaponto 773 a.C.”, al gemellaggio con Matera Capitale Europea della Cultura 2019, alla Festa delle Bandiere Blu della Magna Grecia jonica, fino al Festival Internazionale della Magna Grecia “Metapontion 2018. Pitagora – Filosofia, Arte, Scienza, Armonia tra Uomo, Natura e Tecnologia”.
Proprio in occasione di questo grande evento culturale, sulla scorta del quale si è manifestata l’attenzione di varie istituzioni ed enti, tra cui quella del Parlamento Europeo, che ha concesso l’alto patrocinio, Metaponto ha stretto un accordo preliminare al gemellaggio con l’autorità di Samos appositamente intervenuta.
In tale documento, una volta acquisito l’autorevole parere di un consulente UNESCO, si è inserito un punto di notevole rilevanza strategica:
“ll Comune di Samos, al fine di dare ulteriore risalto a livello mondiale a Pitagora, maestro e pensiero dell’Umanità, accoglie la richiesta del Comune di Bernalda-Metaponto di allargare il sito UNESCO della propria città in una dimensione transnazionale, inglobando il territorio dell’antica Metapontion, universalmente riconosciuto per la sua valenza archeologica. ll Comune di Samos, pertanto, presenterà formale richiesta di “allargamento” del proprio sito all’UNESCO”.
Oggi il Consiglio Comunale approva il Patto concordato con la municipalità di Samos, offrendo alla nostra comunità una imperdibile occasione per riportare Metaponto agli antichi fasti e l’opportunità di sviluppare una cooperazione internazionale che potrà essere, se opportunamente valorizzata, foriera di sviluppi fino ad oggi inimmaginabili.

Read more

Metaponto arriva su RAI Cultura con “VOCI DI UNA TERRA, BASILICATA”

Si chiama “VOCI DI UNA TERRA, BASILICATA” la nuova serie di Rai Cultura in otto puntate di Gianluca Miligi e Maria Teresa Valente, con la regia di Federico Cataldi, in onda da lunedì 19 novembre alle 22.10 su Rai Storia.
Come riportato dal comunicato dell’Ufficio Stampa RAI, si tratta di “un viaggio in una terra dalla storia antica e dalla natura selvaggia, incastonata tra monti e colline e bagnata da due mari, il Tirreno e lo Ionio. Le tappe – realizzate in collaborazione con la Regione Basilicata – ripercorrono il territorio disegnato dalla geografia, ma anche quello umano, fatto di cultura, di arte, di amore per la terra e di radici antiche, dalla preistoria alla Magna Grecia, dal Medioevo al Novecento ai nostri giorni. Ogni puntata è dedicata a un aspetto particolare della Basilicata: natura, patrimonio storico e culturale, risorse, tradizioni popolari, senza dimenticare anche i momenti più dolorosi che hanno segnato questa terra. E il viaggio non può che concludersi in un luogo simbolo della Basilicata: la città dei Sassi, Matera, Capitale Europea della cultura 2019, entrata nel 1993 tra i siti del Patrimonio culturale Unesco”.
Tra le perle della Basilicata non poteva mancare Metaponto, oggetto, insieme a Policoro, della terza puntata dal titolo “L’anima greca”, curata da Antonella Zechini, che andrà in onda lunedì 26 novembre alle ore 22.00. “Qui storia, leggenda e natura si fondono e comunicano attraverso sassi remoti e resti di antichissime civiltà, in gran parte ancora sommersi. – recita ancora il comunicato – Questi resti hanno resistito a tutto, guerre, alluvioni, saccheggi e sono ancora lì a testimoniare di quel periodo grandioso durante il quale i Greci giunsero sulle sponde della Campania, Calabria, Puglia e Basilicata dando vita alla Magna Grecia. L’anima di queste civiltà viene custodita con coraggio e determinazione dagli archeologi, che, spesso tra disagi ed avversità, continuano a scavare per conservarne devotamente la memoria, al fianco di coloro i quali, riproponendo e rappresentando riti e miti ancestrali, ne divulgano la bellezza”.
E proprio al Museo Archeologico Nazionale sono state girate alcune scene e raccolte le testimonianze di Savino Gallo, attuale Direttore, e di Antonio De Siena, ex Soprintendente ai Beni Archeologici della Basilicata, nonché profondo conoscitore della storia di Metaponto. Nel corso della puntata ritroveremo i luoghi ed i personaggi più emblematici dell’antica Metapontion, riproposti in chiave rievocativa grazie all’apporto di alcune associazioni che si sono adoperate per la realizzazione del programma. Al Parco Archeologico di Apollo Licio, nell’area del Teatro Greco, gli attori di Semele Project hanno rappresentato alcuni stralci delle Baccanti di Euripide. L’imponente Tempio di Hera, simbolo di Metaponto, ha ospitato le splendide Naiadi di Metapontion e le Nereidi di Taras, delle associazioni OCCSE e Neopolites, per la rievocazione dei Riti della Terra, dedicati alla dea. Tra le maestose colonne doriche gli attori dell’Ensemble Teatro Instabile hanno riprodotto una scena che certamente lì si verificava di frequente 2500 anni fa: vedremo passeggiare Pitagora, seguito dai suoi discepoli, mentre tiene una lezione in quella che fu la sua “Cattedra”.

 

Read more
Visit Metaponto & Bernalda